Illuminare il bagno

Noi di Faro Barcelona ci siamo proposti di darti alcuni consigli e raccomandazioni per illuminare la casa. Con l’aiuto dei nostri progettisti, ti daremo qualche informazione utile in più, durante questi giorni di isolamento.

Questa volta, ci occuperemo di un ambiente al quale poche volte rivolgiamo la nostra attenzione, ma che è davvero fondamentale nella nostra quotidianità: il bagno. E, poiché è così importante, lo è anche l’illuminazione di ogni sua zona:

Lo specchio

La cosa più importante di quest’area è quella di evitare le ombre e, per farlo, ti raccomandiamo i seguenti tipi di applique, meglio ancora se sono regolabili:
– Le applique da parete per l’illuminazione generale diretta su entrambi i lati dello specchio.
– Le applique “stile camerino” con varie lampadine a bassa intensità.
– Le applique lineari LED, ideali per coprire con una linea di luce continua per l’illuminazione frontale.

Servizi igienici

Anche se si può pensare che con la luce dello specchio il lavandino possa essere ben illuminato, vogliamo darvi dei consigli per un’illuminazione completa. Per questo motivo, si consiglia di utilizzare l’illuminazione d’accento dal soffitto, con luci a incasso o spot per concentrare la luce e non invadere altre aree.

Il lavabo

Nonostante si possa pensare che con la luce dello specchio, anche il lavabo risulta ben illuminato, vogliamo darvi alcuni consigli per un’illuminazione davvero completa. Quindi, per questa zona, vi raccomandiamo di utilizzare un’illuminazione specifica dal tetto, con lampade ad incasso o da superficie tipo “spot”, in maniera tale da focalizzare la luce, senza che questa invada le altre zone.

La doccia

Per non rimanere abbagliati, nella doccia la cosa migliore da fare è quella di installare una fascia LED con IP44 a bassa potenza ed illuminazione diffusa, direttamente sul soffitto.

E, se possibile, il nostro team di progettisti consiglia caldamente di installare un porta-bagnoschiuma fissato al muro nella doccia. La sua funzione sarà ovviamente quella di riporvi saponi e utensili per il bagno che debbano stare all’altezza delle mani. E, sulla parte superiore del porta-bagnoschiuma, sarà possibile installare la fascia LED con IP44 che abbiamo appena menzionato.

WC

Potete distribuire questa zona in due maniere: se è integrata allo stesso ambiente che il resto, l’illuminazione delle altre aree contribuirà ad illuminare il WC. Se, invece, si trova isolato rispetto agli altri elementi, la cosa migliore è una fascia LED incassata nel soffitto, allo stesso modo della zona doccia.

Luce di appoggio

Infine, qualche consiglio utile per le volte in cui utilizziamo il bagno non ancora perfettamente svegli. Per non rimanere abbagliati dall’illuminazione generale, vi proponiamo di cercare il sito perfetto per nascondere una fascia LED calda e di bassa intensità, che si accenda mediante un microsensore di presenza. Per esempio, è possibile installarla dietro lo specchio principale, nella parte bassa del mobile da bagno o in uno degli spazi per gli asciugamani.