HOOK premiato con il Green Product Award

HOOK by Oiko Design sta avendo grande successo. Infatti, è stato premiato con il Green Product Award, un altro premio che si aggiunge al palmares di questo modello, insieme al prestigioso Red Dot 2018.

I Green Product Award hanno avuto inizio nel 2013 con l’obiettivo di premiare i prodotti più innovativi e sostenibili, con la speranza che essi possano migliorare il mondo.

La giuria ha scelto i vincitori tra i rappresentanti di più di 40 paesi iscritti al concorso.

Senza ombra di dubbio, anche il pubblico gioca un ruolo importante, dato che viene assegnato anche il premio “menzione del pubblico”. Per far sì che HOOK possa vincere in questa categoria, anche voi potete votare al seguente indirizzo.

Vote HOOK

HOOK ha primeggiato grazie al fatto che viene elaborato con plastica riciclata, viene assemblato presso la “Fundació el Maresme” e per ogni lampada venduta, si aiuta un bambino, grazie alla collaborazione con Mary’s Meals.

Un grande applauso a queste iniziative che cambiano il mondo!

1-hook-1-alimentado
(Commenting: OFF)

TAKE AWAY illumina il giardino dell’Ambasciata Italiana durante gli Elle Gourmet Awards

TAKE AWAY ha conquistato i partecipanti durante gli Elle Gourmet Awards, celebratisi ieri sera nei giardini dell’Ambasciata Italiana in Spagna.

cena_gala_take_away

Amaro Sánchez de Moya, interior design, si è incaricato di realizzare l’ambientazione dell’evento. In questa IV edizione della fiera gastronomica di Elle il filo conduttore è stato il pomodoro.

Grandi figure del mondo della cucina e del lifestyle si sono incontrati ed hanno potuto convivere fianco a fianco durante la festa. Ad illuminare gli angoli del giardino e gli elementi fondamentali di questa serata, i tavoli, sono state utilizzate le lampade portatili TAKE AWAY, frutto del progetto di Nahtrang per Faro Barcelona.

fiesta_take_away

Secondo il tema de “il piacere dei sensi”, più di 300 invitati hanno preso parte alla notte più foodie del gruppo Hearst. Una cena spettacolare e, successivamente, una grande festa, dove ha predominato il colore rosso in un ambiente particolarmente caldo, e non solo perché era luglio.

iluminando_camino

La grande scalinata che portava al giardino, così come i sentieri, erano illuminati da più di trenta lampade TAKE AWAY di colore nero, che indicavano il cammino con “luminose mattonelle di colore giallo”, guidando i partecipanti fino al cuore dell’evento.

Una notte davvero spettacolare e ricca di grandi volti, come Patricia Conde e Sara Carbonero, che hanno posato insieme alla nostra lampada portatile più famosa.

sara_carbonero

(Commenting: OFF)

Faro Barcelona produce “Lampanot”, in accordo con l’organizzazione di “Premis Talent”

Faro Barcelona ha reso possibile la produzione di Lampanot, la lampada frutto del progetto sviluppato dall’azienda Empren E2, organizzatrice dei “Premis Talent”, a partire dall’opera vincitrice del “Premi Talent 3D 2016” (oggetto singolo di Barcellona) ideata da Cristina Borràs.

La lampada, a forma di cubo, mostra, su cinque delle seis facce, il Panot, simbolo della città di Barcellona. I Premis Talent sono dei riconoscimenti nati con l’obiettivo di incoraggiare e promuovere il talento delle persone che hanno contribuito a migliorare Barcellona e la Catalogna come marchi.

lampanot_faro_barcelona

L’azienda per l’illuminazione Faro Barcelona ha trasformato l’idea sulla carta, facendole prendere forma tangibile. Il modello sarà presentato il prossimo 4 luglio, data nella quale verranno consegnati i premi della IV edizione, presso il “Reciente Modernista” di Sant Pau.

xavier_martin_ceo_faro_barcelona

Xavier Martín, CEO di Faro Barcelona, sarà uno dei giudici dei Premis Talent 2018 nella categoria 3D assieme ai suoi colleghi della giuria Joan Oliveres i Bagues, presidente di Bagués- Masriera; Pilar Vélez, direttrice del Museu del Disseny; Montse Cantín, assessore alla presidenza della Diputación di Barcelona, Núria-Anna Salas e Cristina Borràs, recenti vincitrici del Premi Talent 3D rispettivamente del 2017 e del 2016.

Facciamo i nostri migliori auguri a Xavier Martín per questo difficile ruolo di giurato, e seguiremo la serata di gala interamente tramite social network.

(Commenting: OFF)

Faro Barcelona partecipa per la prima volta all’Architect@Work Lione

L’azienda dedicata all’illuminazione Faro Barcelona ha partecipato per la prima volta all’Architect@Work Lione i giorni 7 e 8 giugno.

“Lione è la seconda città francese, e si tratta di una buona opportunità per farci conoscere dagli addetti ai lavori” ci confida Baptiste Laulhe-Desauw, responsabile commerciale in Francia

stand_faro_barcelona_lyon

Nei due giorni dell’esposizione, Faro Barcelona ha presentato le nuove proposte pensate per architetti ed interior design. La lampada a soffitto MUTE, che assorbe l’eccesso di rumore; le applique LOOP e STOOD, entrambe dotate di schermi in legno; e per finire, l’applique NIKO, con caricatore Wireless per telefoni cellulari.

architect_lyon_faro_barcelona

Le dimensioni ed il formato “speed dating” è veramente interessante, dato che i contatti sono diretti e personali , ed è possibile far conoscere la marca attraverso 3 modelli innovativi.

Per Baptiste Laulhe-Desauw l’Architect@Work Lione ha permesso a Faro Barcelona di contattare gli addetti ai lavori e posizionarsi in maniera più profonda nel mercato francese.

(Commenting: OFF)

Faro Barcelona si presenta per la prima volta all’Architect@Work di Madrid

Il marchio per l’illuminazione e la ventilazione Faro Barcelona ha partecipato per la prima volta alla fiera Architect@Work a Madrid, svoltasi dal 9 al 10 di maggio nella capitale spagnola.

La giuria dell’evento si è incaricata della scelta delle lampade da esporre. Così, a presiedere lo stand numero 88, troviamo MUTE di Nahtrang, i cui petali riducono il rumore di fondo.

stand_faro_barcelona_architect

Questa lampada soddisfa pienamente le necessità dei visitatori, architetti e designer, visto che MUTE è ideale per ristoranti e hotel.

Continuando con la linea hospitality, due applique versatili e minimaliste. NIKO, un applique con caricatore Wireless per telefoni cellulari e tablet. LE PETIT, una delle novità del 2018, disegnata da Alex&Manel Lluscà che si caratterizza per la versatilità dello schermo, il quale è orientabile su uno degli assi.

faro_barcelona_feria_madrid

“MUTE ha impressionato davvero molto gli architetti presenti, per l’uso di materiale riciclato, e proprio per le sue caratteristiche, assieme a NIKO, ha ricevuto i maggiori consensi” ci racconta Iván Meana, Direttore dei Progetti di Faro Barcelona.

whizz_aplique

Per finire, l’applique WHIZZ di Christoph Friedrich Wagner completava la selezione per l’Architect@Work a Madrid.

(Commenting: OFF)

I ventilatori di Faro Barcelona al Lightfair International a Chicago

Faro Barcelona ha partecipato per la prima volta al Lightfair International (LFI) a Chicago nei giorni 8, 9 e 10 di maggio. “Questa fiera rappresenta una buona opportunità per capire le dinamiche del mercato locale e dialogare con i diversi operatori. Si tratta di un’ottima piattaforma per cercare nuovi partner” ci spiega Salvador Martí, Sales Manager di Faro Barcelona.

stand_general_lfi_faro_barcelona

Durante questo “assaggio” del mercato americano, l’azienda di illuminazione e ventilazione ha presentato un’ampia gamma dei suoi ventilatori. In una maniera davvero originale, dato che alcuni erano installati sulla parete, in modo tale da permettere ai visitatori di apprezzarne le diverse caratteristiche, Faro Barcelona ha selezionato i ventilatori ETERFAN e MINI ETERFAN, JUST FAN in rame e legno, TUBE FAN e TYPHOON per l’esposizione.

“I nostri modelli sono piaciuti tantissimo. L’impatto in questo mercato tanto tradizionalista ci posiziona come un marchio davvero esclusivo, che si caratterizza per la sua freschezza e originalità” dice Salvador Martí quando domandiamo il suo parere su come i visitatori hanno accolto i prodotti.

indoor_lighting_faro_barcelona

Assieme ai ventilatori, è stata inoltre allestita un’esposizione dedicata all’illuminazione di interni. Le lampade da tavolo MINE di Nahtrang, fresche vincitrici del German Design Award 2018, HOSHI, la lampada portatile di xJeR Studio, e due dei modelli di punta di Faro Barcelona, la lampada portatile HOOK by Oiko Design e premiata con il Red Dot e la presentazione in esclusiva di TAKE AWAY, protagonisti.



La selezione per gli interni è stata completata inoltre da alcune lampade pensate in modo particolare per gli hotel e i ristoranti. L’applique SUAU, in formato faretto per la lettura con o senza ripiano, disegnate da Nahtrang, rappresentano un’opzione ideale per l’illuminazione delle abitazioni di un hotel.

L’applique STOOD è stata uno dei modelli più apprezzati, in particolare per il suo schermo in legno. Disegnata da Lúcid, ha richiamato l’attenzione di tutti i designer presenti.

E per finire, ACADEMY. L’applique ha un disegno totalmente minimalista e industriale, che si sposa piuttosto bene con i gusti d’oltreoceano.

outdoor_lighting_faro_barcelona

L’azienda, inoltre, ha presentato anche le sue lampade da esterno: i faretti e le applique BU-OH, premiati con il German Design Award 2018, SHADOW di Alex&Manel Lluscà e il faro STICKER.

Sempre in tema di applique per l’esterno, i visitatori hanno potuto apprezzare anche TONE in bianco e in nero, FUTURE e l’applique con paletto FLOW.

“I ventilatori hanno provocato davvero una grande impressione, ma anche l’illuminazione è piaciuta, in particolare le lampade portatili e quelle per il giardino” afferma Alexandra Box, Export Area Manager di Faro Barcelona.

La partecipazione di Faro Barcelona all’LFI è stata davvero positiva, il numero di lead e i feedback ottenuti ci indicano come si tratti di un mercato forte e che la nostra presenza ha impressionato positivamente gli operatori. Continueremo a lavorare per migliorare il nostro posizionamento in questo mercato.

(Commenting: OFF)

E il vincitore del premio Red Dot è… HOOK

HOOK di OiKo Design per Faro Barcelona, ha vinto il Red Dot Design Award 2018, uno dei premi più prestigiosi in tema di design.

Il premio, di grande rilevanza internazionale, è stato assegnato da una giuria multi-disciplinare formata da 40 esperti, la quale si incarica di valutare i candidati sia per il loro design sia per la loro praticità. Istituito nel 1955, il processo dura alcuni giorni, dato che ogni prodotto è valutato in maniera indipendente.

red_dot_hook

HOOK è uno dei prodotti di punta di Faro Barcelona. Questa lampada portatile è fabbricata con materiali riciclati, riciclabili e privi di sostanza tossiche; viene prodotta al 100% in Spagna, utilizzando tappi di bottiglia, e tutte le fasi del ciclo di vita sono state ottimizzate, così da ridurre l’impatto ambientale della stessa in un rango tra il 30 e il 70 per cento, rispetto ad un design equivalente ma non ecocompatibile.

hook_red_dot_reciclaje

HOOK ha prevalso tra centinaia di candidati provenienti da 59 paesi, valutati per l’innovazione, la funzionalità, la qualità, le caratteristiche ergonomiche, la durabilità, il contenuto simbolico e emozionale, l’integrazione con lo spazio circostante e il grado di rispetto verso l’ambiente.

Questa lampada, oltre ad essere ecocompatibile, si caratterizza per il suo impegno sociale. HOOK si assembla infatti presso la Fondazione El Maresme, la quale si occupa dell’integrazione di persone portatrici di handicap ed inoltre, ogni lampada venduta contribuisce all’alimentazione di un bambino della scuola Gboidoi Public School, in Liberia. Tutto ciò grazie alla preziosa collaborazione dell’ONG Mary’s Meals.

1-hook-1-alimentado

HOOK rappresenta un progetto globale, che si preoccupa non solo di contrastare l’inquinamento e favorire il riciclaggio dei rifiuti, ma anche dell’integrazione, attraverso la collaborazione con istituzioni che si dedicano a persone a forte rischio di esclusione sociale.

Dopo questa vittoria, HOOK diventa parte dell’annuario ufficiale dei vincitori del Red Dot e sarà esposto nel museo di Essen e in tutte le esposizioni organizzate in differenti parti del pianeta.

(Commenting: OFF)

Inviting Light, presentata in esclusiva al Light+Building 2018

Faro Barcelona partecipa per la quinta volta alla Fiera Biennale Light+Building. Per l’occasione, l’azienda che si dedica all’illuminazione ha presentato il suo nuovo catalogo The Collection.

general_booth_faro_barcelona_lb18

Ma le sorprese non finiscono qui, dato che è stato anche presentato, in esclusiva, il set di disegni denominato Inviting Light, del gruppo svedese Bohman&Folenius. “La possibilità di regolare la temperatura e l’intensità della luce è piaciuta moltissimo ai presenti” afferma Ana López, Business Development Manager di Faro Barcelona.

inviting_light

Durante i sei giorni della fiera, dal 18 al 23 marzo, il nostro stand è stata la vetrina ideale per mostrare l’intera collezione 2018. In questa edizione, è stato progetto dalla Lighting Designer Michela Mezzavilla e, già da una certa distanza, lo stand richiamava l’attenzione dei visitatori, per il gioco prodotto dalle lamine di legno che formavano la nostra immagine.

imago

Un altro elemento che ha richiamato gli sguardi dei presenti è stata il lungo tavolo con le HUE IN di colori diversi. Le lampade, disegnate da Nahtrang, sono prodotte in Portogallo, e il loro corpo sottile dava calore a tutto l’ambiente.

stood_loop_wood_shade

I materiali nobili, come il legno, sono stati anch’essi tra i protagonisti dello stand. STOOD di Lúcid e LOOP d’Estudi Ribaudí hanno fatto letteralmente perdere la testa ai presenti, soprattutto distributori, designer di interni e negozi dedicati.

A proposito delle lampade portatili, una delle scommesse sulla quale ha puntato il gruppo, TAKE AWAY è risultata la preferita dei lighting designer.

“I disegni di Faro Barcelona sono piaciuti tantissimo, anche perché includono nuove tecnologie. La lampada a soffitto MUTE, che assorbe l’eccesso di rumore, è stata una delle più acclamate dai presenti” ci spiega Alexandra Box, Export Area Manager, alla domanda rispetto a quale modello sia risultato il più interessante secondo il suo punto di vista.

hook_red_dot

Per quanto riguarda l’illuminazione di esterni, la lampada da pavimento FLOW di Alegre Design e l’applique BRONX di Alex&Manel Lluscà hanno avuto anche loro la vetrina ideale per mostrare a tutti le loro caratteristiche. “L’applique BRONX, elegantemente rifinita, ha ricevuto molte attenzioni per il suo design, la qualità e il prezzo” ci racconta Baptiste Laulhe-Desauw, Export Manager dell’area francese.

Infine, in quanto riferimento europeo per la ventilazione, Faro Barcelona ha presentato WINCHE by Faro Team con IP44, per esterni, MINI TUBE di Conillas, in questo caso trasparente, ma con differenti possibilità di personalizzazione, e ICE SPEAKER di Estudi Ribaudí con bluetooth per la riproduzione di musica.

faro_barcelona_conclusion

“Siamo davvero contenti dei complimenti ricevuti ai nostri nuovi prodotti e del cammino intrapreso dall’azienda, la quale sta puntando su nuove soluzioni che includono innovazioni tecnologiche (ricarica induttiva, altoparlanti bluetooth, materiale acustico) e funzionali (lampade portatili, lampade ecologiche, solidali, in legno naturale)” commenta il nostro team commerciale dopo la positiva partecipazione di Faro Barcelona a Light+Building.

(Commenting: OFF)