Illuminazione generale di una casa della Castellana

La plafoniera rotonda SVEN illumina un’abitazione nel viale madrileno della Castellana. Una nuova casa completamente ristrutturata dallo studio di architettura Romero&Montoya, che ha scelto di utilizzare anche la lampada da soffitto ad incasso FRESH. L’edificio è stato costruito negli anni ‘50 e la casa si sviluppava attorno ad un corridoio scuro dal quale era possibile accedere alle differenti stanze. Per aprirlo alla luce generale, gli architetti hanno unito le stanze comuni della facciata più luminosa, mentre quelle presenti sull’altro lato sono state utilizzate come stanze da letto.

Per dare forza e luminosità alle diverse zone della cucina-sala da pranzo, hanno utilizzato la plafoniera SVEN, un alleato per l’illuminazione generale che contribuisce ad aumentare la sensazione di ampiezza, altezza e luminosità dell’ambiente. Nelle camere da letto e nei bagni, dal soffitto più basso a causa della presenza di un contro-soffitto, è stato utilizzato il modello ad incasso FRESH.
(Commenting: OFF)

Un negozio di ottica a Valencia con illuminazione di Faro Barcelona

La lampada a soffitto MINE SPACE illumina uno degli angoli della nuova Óptica Climent a Burjassot, Valencia. È stata scelta dagli arredatori di Studio Lyke, che hanno progettato un spazio con l’obiettivo di “avvicinare il prodotto al cliente”. Per fare ciò, hanno creato una facciata di vetro trasparente, convertendo così l’interno del negozio in una vetrina perfetta. Semplicemente muovendo lo sguardo, è possibile osservare gli espositori (il centrale e i laterali) con le ultime novità e, di seguito, l’area di attenzione al cliente, con il bancone, i tavoli e le sedie.

La zona illuminata dalla collezione di lampade a soffitto MINE SPACE, di Nahtrang, si trova esattamente nell’angolo “di incontro” con i clienti. Grazie all’idea originale di creare composizioni a seconda delle diverse necessità, nell’Ottica Climent troviamo la versione unitaria e le due versioni doppie, con finiture di colore grigio. Fotografia: Jordi Díaz
(Commenting: OFF)

MINE e un appartamento ricco di storia

“Cercare di togliere gli strati lasciati da anni di modifiche, per ritornare alla semplicità”, era, secondo l’arredatore Cosma Mussachio, l’obiettivo principale del progetto Vilardell.

Ci troviamo nel quartiere di Sants a Barcelona, in un appartamento costruito nel 1902, composto da tre entrate per la luce naturale, un’ampia sala da pranzo, cucina, un bagno e tre camere da letto grandi, una di esse con balcone e cabina-armadio. Mussachio è riuscito a recuperare i materiali originali e a semplificare il disegno di tutta la casa. Ora, sono di nuovo visibili le pareti, le travi e il meraviglioso suolo idraulico nella cucina e nei corridoi.

In una delle camere principali, troviamo la lampada da soffitto MINE, sospesa su entrambi i lati del letto, perfettamente integrata in questo ambiente dai toni chiari. La parete che fa da testiera, degrada grazie ai materiali originali e la combinazione di entrambi gli elementi le conferisce uno stile moderno e unico. La lampada disegnata da Nahtrang ha elementi in legno che le danno calore, e la luce che emana, anche questa di un tono caldo, è ideale per illuminare una camera da letto come questa.
(Commenting: OFF)

Illuminare le notti d’estate

A Polop de la Marina, Valencia, gli architetti Larcosta hanno disegnato diversi modelli di residenza in un tranquillo quartiere, ideale per passare le vacanze estive.

Siamo entrati nella casa “Giulietta&Romeo”, un lotto di 628m2 a due piani, piscina, giardino e differenti terrazze. Uno spazio composto da ambienti grandi e aperti, che integra lo spazio esterno e sfrutta la luce naturale.

Anche le camere da letto sono spaziose e funzionali. Gli armadi si integrano alle pareti, le quali a loro volta separano i diversi ambienti, e i letti sono illuminati da due applique di Faro Barcelona: LINK con finiture in bronzo e MITIC. Come detto, gli esterni giocano un ruolo davvero importante, e sono pensati per ospitare diversi momenti di relax e tranquillità, pranzi e cene, giochi e pennichelle. Ad illuminare il tavolo sulla terrazza, Larcosta si è ancora una volta affidato a Faro Barcelona con il paralume per esterni MISTU, il quale si integra perfettamente con la lampada pensile presente sul soffitto della veranda e accompagna la spettacolare vista della piscina e del paesaggio circostante. Fotografie di Peter Foldiak
(Commenting: OFF)

Una grande riforma a Valladolid

Lo studio di progettazione BeSpoke ha ricevuto l’incarico di ristrutturare una grande casa a Valladolid, e per farlo ha utilizzato l’illuminazione tecnica di Faro Barcelona.

L’obiettivo di questa riforma, il cui spazio è di 99m2, è stato quello di combinare lo spazio privato della famiglia e le grandi aree per le riunioni e gli ospiti. Il risultato è un appartamento con tre camere da letto, tre bagni, una cucina separata e un soggiorno-sala da pranzo a L.

L’illuminazione ha giocato un ruolo fondamentale in questa casa dallo stile minimalista e moderno, dove il legno è il grande protagonista. Per darle la sua “potenza” BeSpoke ha scelto le strisce LED di Faro Barcelona per “rinforzare la posizione dei fasci”, anche dietro i mobili principali e sotto la panca in legno del soggiorno, le nicchie e gli specchi dei bagni. Le strisce LED emettono luce calda e consentono un’illuminazione senza abbagliamento. Sono una buona soluzione per mettere in evidenza gli oggetti e gli spazi senza passare inosservati. Da Faro Barcelona troviamo anche le luci ad incasso orientabili HYDE come illuminazione generale in tutta la casa e in finitura nera nei bagni, il soffitto REL-P al centro della cucina e la lampada TEN in finitura nera. Fotografie di Cesar Prados. Architetto progetto
(Commenting: OFF)

Una scuderia incredibile con i fan di Faro

A pochi chilometri da Santander si trova l’ultimo progetto di ristrutturazione dello Zooco Estudio.

È la riconversione di una vecchia stalla in una casa estiva, praticamente distribuita in un solo piano e in una sola stanza. La riforma ha tenuto conto del progetto originario e, in modo sottile, lo ha migliorato lasciando visibili le travi di legno. La modifica più importante è stata apportata alla facciata, che è stata modificata per “far entrare la natura” e per accompagnare i fantastici paesaggi cantabrici.

Il risultato è uno spazio incredibile, ampio, semplice e molto elegante. Il soffitto, che ha la tipica forma inclinata, gli conferisce molta personalità ed è completato dal ventilatore del Faro Barcelona LANTAU nella zona pranzo. Un ventilatore in stile moderno che, grazie alla finitura in legno di quercia con motore nero, si inserisce perfettamente nel design.

Da Faro Barcelona possiamo trovare anche il ventilatore a soffitto WINCHE. In questo caso si trova sul portico, dove sicuramente contribuirà a rinfrescare le serate estive grazie alle sue caratteristiche tecniche che ne consentono l’installazione all’aperto. Il portico è un altro degli elementi essenziali di questa casa che ha un ambiente incredibile (con piscina inclusa). Fotografie: Imagen Subliminal
(Commenting: OFF)

Illuminazione tecnica in una casa elegante

A volte, quando si parla di illuminazione di un progetto di interior design, si dimentica l’importanza dell’illuminazione tecnica. Può essere il “meno visibile”, ma allo stesso tempo è il più necessario e indispensabile. Questo progetto di Rodes Arquitectura ad Alicante ne è un esempio. Le luci da incasso FRESH e RADON sono state installate nei corridoi e all’ingresso della cucina. Bagnano lo spazio e accompagnano il percorso verso le stanze principali. RADÓN è anche regolabile, permettendo di fissare la luce al “percorso” preferito.

Questa ristrutturazione ha incluso anche gli apparecchi da incasso TROOP nel bagno, dove fanno da luce generale, e i ventilatori IBIZA, NASSAU e OBOE in diverse stanze.

Si tratta di una casa spaziosa, a due piani, completamente ristrutturata. Di stile minimalista e molto elegante, gioca con l’ingresso di alcuni spazi e di altri ed è caratterizzato dalla terrazza del piano superiore, completamente integrata alla casa con una grande finestra-fisarmonica.
(Commenting: OFF)

I disegni preferiti di “La finca roja”

“La finca roja” è lo studio di interior design degli architetti Ana Martí e Alfonso Zumárraga, che definiscono i loro progetti come “onesti, senza tempo ed eleganti”, e in tre delle loro ultime opere a Valencia hanno utilizzato l’illuminazione di Faro Barcelona. Disegni unici con molta personalità.

Per l’attico di Calle Joan Llorens, la composizione di quattro lampade a sospensione MINE presiede un tavolo laterale in legno. È un piccolo appartamento dove hanno voluto sfruttare l’altezza dei soffitti – come un buon sottotetto -, i materiali naturali come il legno o le pareti in pietra, e l’idea che la luce naturale “entra” da tutte le stanze. Nella stessa posizione, ma in Calle Colón, è il design pensile de LE VITA in finitura oro e le applique PURE che illuminano la sala da pranzo. In questo spazio, i colori predominanti sono il nero e il legno naturale che contrastano perfettamente con le finiture delle nostre luci. Niente a che vedere con lo spazio delle stanze, più “freddo” e bianco. In essi possiamo trovare le applique SUAU in nero su entrambi i lati del letto. E, nell’ultimo progetto di cui vi abbiamo parlato, quello nella zona dei Colli di San Antonio, troviamo anche la lampada a sospensione LE VITA sopra il tavolo. In questo caso, lo stile di questa casa a un piano è molto più minimalista e il bianco è protagonista nella sua interezza. In un angolo del soggiorno aperto verso l’esterno troviamo la lampada da terra ACADEMY, in quello che può essere un buon rifugio per la lettura. In finitura bianca, naturalmente.
(Commenting: OFF)

Un piccolo appartamento con MINE

Il team di designer d’interni di Julia Brunet ha ristrutturato un piccolo appartamento di 45m2 nella città catalana di Manlleu.

Si trattava di un appartamento ben distribuito che conta con una cucina-sala da pranzo, una camera da letto e un bagno, nel quale il problema della mancanza di spazio è stato risolto con pareti modulari e armadi incassati.

Il blu elettrico è il colore principale della cucina, in contrasto con il bianco delle piastrelle e i toni in pietra del resto dei mobili e del pavimento. La lampada MINE illumina la parte centrale del tavolo-ripiano realizzato utilizzando le stesse piastrelle, e, grazie alla sua doppia composizione ed alle sue finiture, combina perfettamente con questo spazio moderno e senza tempo.

In questo stesso ambiente (formato dalla cucina e dalla sala) troviamo anche l’applique allungabile WHIZZ in nero. Grazie al suo design, si integra perfettamente con la parete senza occupare spazio, ed è possibile orientarla a seconda delle necessità della persona seduta sul sofà. Un’altra soluzione versatile e moderna.
(Commenting: OFF)

TEN e un bagno minimalista

A Lione, in Francia, l’interior designer dietro BC Atelier ha ristrutturato il bagno e la stanza da letto di un piccolo appartamento in stile minimalista.

Per fare questo, ha utilizzato l’applique TEN in entrambe le abitazioni. Nella camera, dove predomina il colore nero e lo spazio si arricchisce di profondità con alcuni armadi di colore bianco, le applique si trovano sulla parete di fronte al letto.

Nel bagno, invece, una sola applique illumina la zona dello specchio. In questo spazio il colore nero non è più predominante. È stata invece creata un’atmosfera più chiara, con legno sui lavamani, pareti bianche e un verde-grigio scuro in contrasto con lo specchio, le strutture e l’applique di colore nero. Una ristrutturazione ricca di stile, che conferisce al bagno un certo protagonismo, e manifesta chiaramente l’importanza dell’illuminazione, come anche del design, per le zone della casa che utilizziamo tutti i giorni. Información de la reforma

Design d’interni: BC Ateliers
Collaboratori: Bonnemazou Cambus, Prostoria, Florim Ceramiche y Artewalls.
Fotografia: Franklin Marcot
(Commenting: OFF)