I trucchi per scegliere il tuo ventilatore da soffitto

Scegliere un buon ventilatore è sinonimo di benessere. Per creare un’atmosfera piacevole nella vostra casa e trasformarla nel vostro spazio di riposo. Questo è possibile anche in inverno grazie alla funzione inversa, per cui è importante che questi trucchi siano chiari tutto l’anno.

SPAZIO

È davvero fondamentale sapere dove vogliamo installare il ventilatore. Per sicurezza, dal suolo alle pale devi considerare un’altezza minima di 2,3m e per altezze maggiori a 2,8m è necessario utilizzare le estensioni per le pale. Allo stesso tempo, tra il ventilatore e il seguente oggetto (come ad esempio un mobile) è opportuno mantenere una distanza di almeno un metro. In caso si tratti di un soffitto inclinato, bisogna inoltre cercare ventilatori che siano adatti a questo tipo di circostanze (li può trovare nel nostro catalogo) e non superare un’angolazione massima di 20º.

A seconda delle dimensioni della stanza il diametro del ventilatore dev’essere:

PALE

La quantità di pale influisce direttamente nella quantità di aria: meno pale significa più aria. Inoltre, alcuni ventilatori cambiano la direzione del movimento delle pale, ovvero quei ventilatori che includono la funzione inversa, per ottimizzare il sistema di riscaldamento durante l’inverno.

Rispetto al materiale, è importante sapere:

ROTAZIONE

Ogni spazio richiede un rango appropriato di velocità di rotazione del ventilatore. Per la camera o l’ufficio l’ideale è una velocità bassa tra i 50-100 rpm che rinfresca ma non disturba, e per spazi grandi come la sala da pranzo o un negozio con una sala, è preferibile una velocità di rotazione massima tra i 200-300 rpm che, oltre a rinfrescare, disperderà fumi e odori.

CONSUMO

Il tipo di motore determina il consumo e le caratteristiche dell’effetto prodotto dal ventilatore. Ne esistono con motore AC (corrente alternata) e con motore DC (corrente continua). I primi, più comuni, si scaldano molto di più, mentre quelli di tipo DC generano bassi consumi, sono più silenziosi e in grado di operare a velocità molto basse.

Per valutare il consumo, è necessario inoltre prendere in considerazione se posseggono o meno una luce incorporata, se sono compatibili con un kit o meno. Certo, la funzione principale del ventilatore è climatizzare, perciò l’intensità della luce sarà decisamente discreta.

AZIONAMENTO

Esistono tre modalità di controllo di un ventilatore: CORDA, TELECOMANDO A DISTANZA e REGOLATORE A PARETE, ognuno con i propri vantaggi e svantaggi.

(Commenting: OFF)

Il nido, la casa

La lampada a soffitto NIDO, di Faro Barcelona, è la protagonista della sala da pranzo nell’ultimo progetto di Collgorgot a Figueras.

Questo studio di architettura catalano ha ristrutturato un appartamento di 110m2, distribuiti tra un salotto aperto con sala da pranzo e cucina, tre camere da letto e due bagni. NIDO si trova proprio al di sopra del tavolo che fa da legame tra i primi tre spazi, rendendosi protagonista grazie al contrasto con le pareti bianche ed il resto dei mobili in legno e con toni caldi. Una lampada per l’illuminazione generale che, come succede per gli uccellini, fa sentire tutta la famiglia al sicuro e protetta a casa propria.

Proprietari: Maria Amat e Pol Pijoan
(Commenting: OFF)

Un bagno in grande stile

Quando pensiamo a ristrutturazioni e progetti di arredamento, il bagno di solito non è il primo posto che ci passa per la testa. Ma, pensandoci bene, si tratta di uno degli ambienti più importanti di tutta la casa.

Gli architetti Egue e Seta hanno creato un bagno davvero di grande personalità nel loro ultimo progetto. Utilizzando piastrelle da parete a forma di nido d’ape, lo spazio comprende la zona del water, un doppio lavabo in marmo ispirato agli anni sessanta e due docce integrate sullo stesso piatto di grandi dimensioni. I colori seguono differenti toni di bianco e ciò che risalta sono i dettagli, come le strutture di colore nero e la lampada portatile TAKE AWAY. Moderna, senza tempo e mobile, per poterla collocare ovunque sia necessario, questo modello di Nahtrang per Faro Barcelona è, una volta ancora, la soluzione perfetta ogni ambiente.

Fotografia: Víctor H. Antón di Vicugostudio.
(Commenting: OFF)

Freschezza e eleganza madrilena

L’estate nella capitale può essere davvero difficile, se non si possiede un buon ventilatore in casa. L’arredatrice Monica Garrido lo sa, e per questo motivo ha utilizzato il modello LANTAU di Faro Barcelona per il suo ultimo progetto a Madrid.

Con l’obiettivo di creare una casa con ampie abitazioni e un’estetica elegante, questo progetto integrale di arredamento e decorazione è caratterizzato dall’unione degli spazi, le porte occulte delle stanze ed un unico criterio cromatico tra i materiali e i colori, come il grigio, il bianco, il verde o il legno chiaro.

Il ventilatore da soffitto LANTAU con rifiniture in legno di rovere, non rinfresca solo la stanza da letto principale, ma, come commenta la stessa Garrido ‘è il vero protagonista della decorazione’.

Una dimora sobria, con un stile senza tempo, dove ogni elemento spicca. Fotografia: Felipe Schefeel Bell
(Commenting: OFF)