Un progetto integrale ricco di spazi aperti

Andiamo a Granollers, una città della provincia di Barcellona, ed entriamo all’interno del nuovo progetto degli architetti dello studio Quatre Coses. Una ristrutturazione integrale dove lo spazio aperto nella zona giorno è il protagonista.

Il progetto aveva come obiettivo, unire la sala da pranzo e la cucina e aprire lo spazio, sacrificando una delle stanze. Adesso, possiamo apprezzare un enorme salone aperto alla luce naturale che, nel momento in cui questa se ne va, viene illuminato dalle plafoniere STAN. E, della stessa collezione, pero in versione applique, le lampade installate in cucina, proprio sopra il lavabo. Dalle due camere da letto individuali, gli architetti hanno ricavato una camera matrimoniale, con uno spazio a disposizione molto maggiore. Per la lettura, proprio sulla testiera in muratura, sono state utilizzate le applique LINK in bronzo, in modo da dare freschezza e modernità all’ambiente.

Una cosa simile è stata fatta con la camera dei bambini, adiacente alla camera matrimoniale, ed alla lavanderia, che adesso accoglie una grande sala. Decorata con carta da parati con motivo di luna e stelle, e con l’applique LUNA, installata giusto nel centro. Questa, proietta una gradevole luce indiretta dalla sua struttura, ed è l’ideale per accompagnare pomeriggi di gioco e cullare il sonno. Il bagno, anche questo completamente ristrutturato, viene illuminato dalle lampade a soffitto KOMBO di colore beige e, nella zona dello specchio, e nel corridoio, con i mattoni originali a vista, sono state invece utilizzate le applique COTTON nella versione in nero.

Una ristrutturazione integrale, il cui risultato è una casa ricca di spazi aperti, moderna e funzionale, e che ha trovato in Faro Barcelona la risposta per l’illuminazione di ogni ambiente.
(Commenting: OFF)

5 errori comuni che complicano lo smart working

Di questi tempi, moltissime persone che lavorano da casa hanno già acquisito alcune abitudini e hanno realizzato dei cambi opportuni nel loro spazio di lavoro. Nonostante ciò, ci sono sempre delle cose nuove per migliorare la produttività ed il benessere, e anche alcuni errori da evitare:

1. Non fossilizzarci in un orario fisso. Siccome ci siamo già abituati allo smart working e alla flessibilità intrinseca di questa tipologia di lavoro, ciò che prima veniva risolto in un orario fisso con determinate pause, ora è diventato un’attività “on demand” secondo il volume di lavoro. Ciò può provocare fatica e cattiva gestione del tempo, che si traduce nel procrastinare alcune attività per poi non avere il tempo di completarle.

2. Rifugiarsi nel lavoro individuale. Lavorare da casa non significa non essere più parte di un’impresa, e ancora di più di un team di lavoro. È necessario rimanere in contatto con i colleghi, realizzare riunioni di follow-up e continuare a fomentare il lavoro di gruppo, dato che migliorarsi all’interno del proprio team non è cosa facile e, dopo aver raggiunto degli obiettivi comuni, perdere questa capacità potrebbe significare un rallentamento di tutto il gruppo.

3. Dimenticare in che periodo dell’anno ci troviamo. In molte aziende, il telelavoro è arrivato per rimanere, quindi, oltre a dover incontrare uno spazio in casa dove poter svolgere le nostre attività, dobbiamo considerare la quantità di luce naturale a disposizione a seconda della stagione dell’anno, e quando invece abbiamo bisogno di illuminazione artificiale di supporto, che ci aiuti a concentrarci. È fondamentale collocarci a seconda della mano dominante perché non ci siano dei riflessi sulla scrivania, coadiuvare l’illuminazione generale con una lampada da tavolo aggiustabile (come la lampada INVITING) o proiettare sempre una luce calda di 4000K. 4. Pianifica solo a breve termine. Aver dovuto abituarci ad una situazione di incertezza non significa che la nostra azienda non abbia obiettivi a lungo termine o che le nostre aspirazioni lavorative si riducano solo alla routine quotidiana. L’azienda, come la nostra proiezione professionale, deve continuare a crescere, anche se in una situazione nella quale il futuro non è sicuro, e ha bisogno che tutti remino nella stessa direzione. Non dobbiamo perdere l’ambizione e la voglia di trovare nuove sfide.

5. Lasciare da una parte le attività rilassanti. Da un lato, il nostro spazio quotidiano ridotto alla nostra casa, dall’altro le restrizioni che non ci permettono di relazionarci tanto con l’esterno, la maggior parte della gente ha abbandonato le attività rilassanti. È necessario invece recuperarle, anche se con formati differenti o senza muoversi troppo, perché sono veramente necessarie per schiarirsi la mente, riposare e riprendere il lavoro con rinnovata verve.
(Commenting: OFF)

Illuminazione di Faro Barcelona in un attico catalano

L’architetto David Labori ha trovato in Faro Barcelona la soluzione perfetta per dare luce ad ogni angolo del suo ultimo progetto. E anche un ventilatore a soffitto.

Si tratta della ristrutturazione integrale di un attico duplex presso il quartiere Tres Torres a Barcellona. Per sfruttare al massimo la luce naturale e creare un ampio spazio comune, si è deciso di unire il salotto/sala da pranzo, la cucina e la lavanderia, abbattendo le pareti di mattoni esistenti e utilizzando porte scorrevoli di cristallo. In questa zona, troviamo le luci ad incasso HYDE di colore nero, per l’illuminazione generale della cucina (anche al piano superiore), il faretto ad incastro STAN per la libreria del salone e due lampade da soffitto di colore grigio della collezione KOMBO sopra il tavolo della cucina. Sul tavolo della sala da pranzo, invece, è stata utilizzata la lampada a soffitto PAM-G. Le aree private sullo stesso piano, tre stanze e tre bagni completi, sono state preparate per ospitare le camere da letto. Nella principale, le applique SUAU sono state utilizzate per proiettare la luce adatta alla lettura, mentre, nell’abitazione delle bambine, per la stessa funzione, sono state usate le applique ACADEMY. Nella camera matrimoniale, inoltre, è stato installato il ventilatore PEMBA, ideale per rinfrescare le calde notti estive e dare comfort tutto l’anno. Prima di salire al piano superiore del duplex attraverso un’incredibile scalinata, possiamo vedere come questa ed anche il corridoio, siano illuminati da lampade ad incasso PLAS, e in mezzo alla scalinata, è sospesa la lampada PLUMA. Il risultato finale è uno spazio dallo stile moderno e davvero sorprendete.

Nella parte superiore di questa casa, disegnata con diverse soluzioni eco-sostenibili, troviamo una sala multifunzionale e l’accesso alla terrazza e al balcone. Entrambi gli spazi esterni sono illuminati dalle applique OLAN, la lampada ad incasso SOUN-2 nel caso della terrazza e la lampada ad incasso DART-1 per il balcone.
(Commenting: OFF)

Faro Barcelona impegnata a favore del design onesto e sostenibile nel nuovo catalogo 2021

Imparare dalla difficoltà incontrate nel 2020 e guardare avanti. Con questa dichiarazione di intenti, la marca di design per l’illuminazione e la ventilazione, Faro Barcelona, presenta il suo nuovo catalogo.

In esso, predominano i progetti maggiormente rispettosi dell’ambiente e che conferiscono valore alle persone. L’adattabilità e la funzionalità delle lampade è uno dei fattori caratteristici della marca.

Nueva llamada a la acción Un ottimo esempio è rappresentato dalla lampada portatile FUJI, di Isaac Piñeiro. Con un design tipicamente orientale, funziona sia come lampada a soffitto che come lampada da tavolo. Una proposta, quindi, che permette di “giocare” tra diverse posizioni del paralume ed utilizzabile in spazi interni ed esterni, grazie al suo alto indice di protezione dalla pioggia e dalla polvere. Si ricarica facilmente con un cavetto USB.

Tale adattabilità all’ambiente, è pensata anche per i progetti. Con l’applique DOMINO, disegnata da Aldanondoyfdez, Faro Barcelona ci permette di orientare la lampada in quattro diverse posizioni, con una apertura della luce differente in ognuna di esse. Essendo fabbricata in gesso, è possibile dipingerla dello stesso colore della parete, per integrarla totalmente nello spazio.

Adesso, usciamo! Per illuminare e decorare gli ambienti esterni, troviamo proposte come la collezione BROT, di Yembara. Il design e la raffinatezza si spostano anche al giardino o alla terrazza, con questi modelli minimalisti e moderni. Inoltre, include una versione dotata di cavetto di alimentazione, per facilitarne l’installazione e la mobilità. Faro Barcelona ci sorprende quest’anno con le sue due prime collezioni di urban lighting: le serie RUSH y SCREEN. Puntando sulla tecnologia e la versatilità, entrambe propongo versioni diverse: lanterna, a muro e tipo faro, con differenti caratteristiche luminose pensate per unire il meglio dell’illuminazione urbana e spostarlo a spazi ibridi, come ad esempio entrate comuni o zone di passaggio in urbanizzazioni o hotel. In questo senso, il catalogo presenta anche molte novità rispetto all’illuminazione tecnica, con le lampade NESO HOLE per il sistema di binari magnetici NESO, che permette di creare serie specifiche per ogni progetto che preveda un’installazione a incasso, sospesa o di superficie. Sono adattabili ad progetto specifico anche le nuove strisce LED con applicazioni decorative multiple, le quali possono essere installate ad angolo o creando delle forme, e che emettono luce con effetto neon. Sono assolutamente versatili.

Nel campo della ventilazione, in cui la marca è leader in Europa, una delle maggiori innovazioni è rappresentata dall’applicazione della tecnologia IOT (Internet of Things) nella maggior parte dei modelli. Grazie a questa opzione, il ventilatore può essere controllato utilizzando il cellulare o il sistema domotico della casa. Rispetto alle innovazioni in termini di design, risalta il ventilatore COPPER, una versione aggiornata della mitica collezione JUST FAN con motore in rame.

Per concludere, Faro Barcelona vuole continuare ad illuminare spazi domestici e professionali, grazie al miglior design e all’innovazione. Questo nuovo catalogo è il risultato di un team ottimista e esigente, convinto che il 2021 sarà un anno brillante e pieno di luce.

Nueva llamada a la acción
(Commenting: OFF)

Una casa con vista mare

Sulla costa di Tarragona, a Calafell, è uno degli ultimi progetti di Magamo Studio. Si tratta di una casa famiglia di 90m2 sul lungomare, progettata per riposare e fuggire tutto l’anno.

Con la riforma la cucina, il soggiorno e la sala da pranzo sono stati unificati creando un grande spazio comunitario e sfruttando la luce del sole. L’intera sala è arredata con mobili in legno su misura, che riescono a creare un’atmosfera calda e confortevole senza trascurare il design moderno e senza tempo. Un lungo corridoio attraversa l’appartamento fino alle camere da letto e al bagno, ed è stato illuminato con gli incavi circolari HYDE, che sono perfettamente integrati nel soffitto e forniscono una buona illuminazione generale. All’interno della camera da letto principale un altro modello di lampada Faro Barcelona illumina la stanza. Si tratta della lampada a parete con un lettore progettato da Nutcreatives FOLD, che, su entrambi i lati del letto, è perfetta per l’illuminazione a spot e per la lettura prima di andare a dormire. Il suo paralume è realizzato in tessuto.

Sia in camera da letto che in sala da pranzo, il ventilatore ALO è stato installato per rinfrescare le calde giornate estive. Poiché ha una funzione inversa, aiuterà anche il sistema di riscaldamento in inverno. Il suo design e le sue finiture (nero il motore e legno le lame) lo rendono un modello perfetto per gli spazi in stile mediterraneo, confortevole e caldo. Fotografia: Merce Gost
(Commenting: OFF)

Luce e chiarezza in una riforma a Sarriá

L’architetto Elisabet Guasch e lo Studio Nou Arquitectes hanno ristrutturato una piccola casa nel quartiere Sarriá di Barcellona per una famiglia di quattro persone.

La riforma principale è consistita nell’ampliare il passaggio della sala e nell’unificarlo con il soggiorno e la cucina per sfruttare al meglio lo spazio e la luce naturale. Il risultato è uno spazio aperto con una decorazione minimalista e molto mediterranea nei colori e nei dettagli.

Poiché la luce naturale è importante in questa casa, la luce artificiale deve svolgere la stessa funzione quando il sole tramonta, ed è per questo che troviamo le luci di Faro Barcelona in tutta la casa. Due lampade a sospensione KOMBO in finitura beige vestono il piano di lavoro della cucina in legno e alcune strisce LED lo fanno sotto i mobili. Nelle camere da letto, le applique ORA e BEL, entrambe in finitura bianca, sono installate accanto ai letti per fornire una luce di lettura. All’ingresso troviamo la lampada da parete KAMEN in beige e nella stanza dei bambini, oltre alle lampade da parete citate, troviamo anche la lampada a sospensione MARGOT. Il piccolo patio interno è anche uno degli spazi in cui è presente l’illuminazione di Faro Barcelona con le plafoniere TASA e il proiettore FOC grigio scuro. Completano l’elenco i ventilatori ALO nella camera da letto matrimoniale e nel soggiorno, che, pur non essendo luci, garantiscono comfort e benessere durante tutto l’anno e riescono a mantenere lo stile caldo dell’intero piano. Fotografie di Sara Adroer.
(Commenting: OFF)

Una casa molto mediterranea illuminata da Faro Barcelona

L’architetto Travis Wright dello studio DOS ha ristrutturato quella che potrebbe essere una perfetta casa per le vacanze.

In stile totalmente mediterraneo, la casa si apre su un giardino con portico e piscina. All’interno ha una cucina a sala da pranzo, separata da un bar e una camera da letto matrimoniale con bagno al piano superiore. In tutte le stanze il legno naturale delle carrozze e delle porte domina lo stile, in contrasto con il bianco delle pareti e i materiali nobili dei mobili. In ogni angolo di questo rifugio troviamo una luce di design Faro Barcelona, che fornisce la soluzione illuminotecnica secondo le esigenze. Come le applique LE PETIT in finitura bianca su entrambi i lati del letto, perfette come luce da lettura, o la lampada VERSUS per il portico e il giardino, perché è pensata per ambienti esterni che non vogliono perdere alcuno stile. Nella sala hanno contato anche sul ventilatore ALO, in legno e silenzioso.

All’interno troviamo una fantastica combinazione delle lampade a sospensione MINE sopra il tavolo da pranzo, che rompe l’aria rustica e gli dona molta luce e freschezza. In questo spazio aperto, e illuminando la zona divano, due lampade da parete WHIZZ estensibili. E dalla stessa collezione in versione a sospensione, due lampade illuminano il bar della cucina.
(Commenting: OFF)

Un progetto italiano con GUADALUPE

La lampada da parete GUADALUPE con schermo verde è la protagonista della camera da letto di HOUSE RS, il nuovo progetto degli architetti dello STUDIOTAMAT di Garbatella, Roma.

Gli elementi principali della riforma sono gli spazi aperti distribuiti dalle travi originali, che sono visibili. Questa nuova casa era originariamente una lavanderia e ora ha 75 metri di spazio abitabile.

Nella sala principale troviamo la versione a parete con lettore in finitura nera e schermo verde di GUADALUPE, la collezione moderna, allegra e audace di Faro Lab che dà un tocco di modernità alla classica illuminazione della camera da letto. I progettisti d’interni hanno avuto un apparecchio d’illuminazione su ogni lato del letto da usare come luce di lettura. Allo stesso tempo accompagnano un incredibile armadio a muro con ante in vetro.
(Commenting: OFF)

Trasforma un nuovo appartamento nella tua propria casa

La pandemia ci ha fatto cambiare la prospettiva su molti aspetti della nostra vita quotidiana che prima davamo per scontati: avere bisogno di più spazio o al contrario imparare a vivere con meno, essere immersi nella natura o vivere a lato delle persone per noi più importanti.

Quale che sia il motivo, molte persone hanno deciso di iniziare una nuova tappa della loro vita in un posto differente. E, di fronte ad un trasloco e ad un nuovo spazio da riempire, l’illuminazione gioca un ruolo fondamentale per farlo realmente diventare la propria casa.

Un ambiente accogliente

La cosa più importante è sentirsi comodi e a proprio agio. Nella camera, l’illuminazione del letto può accompagnare momenti di riposo e di relax, o l’ultima conversazione prima di andare a dormire. La collezione LINK, di design e in tre versioni differenti, è una meravigliosa opzione, sia in applique, soprammobile o persino da pavimento.

Chiaramente, le lampade da pavimento sono un’ottima risorsa per gli ambienti più transitati, come la sala o l’entrata. Il rattan della collezione MAMBO, per esempio, trasmette calore, calma ed è l’ideale per un buon caffè mentre si osserva l’inverno dalla finestra. Design ovunque

E non ci si deve per forza solo concentrare nelle stanze principali. Tutta la casa può essere illuminata adeguatamente senza dimenticare il design e lo stile personale di coloro che la abitano. Per fare ciò, le applique STAN sono ideali per l’illuminazione principale. E, se vuoi osare ancora di più, le applique MOY potranno trasformare il tuo bagno in un autentico angolino ricco di stile. Anche per la cucina, un altro luogo di incontro familiare, possiamo trovare delle lampade che aiutano ad illuminare i momenti insieme ai nostri cari. Il modello PAM si integra perfettamente sopra i fornelli e con gli elettrodomestici. Non dimenticare nessun angolo della casa

L’illuminazione renderà lo spazio più vivo, moderno e comodo e per questo non dobbiamo dimenticare nessun angolo della nostra casa. Se non è possibile installare una lampada o abbiamo un mobile difficile da combinare, una buona opzione è rappresentata dalle lampade portatili. Non solo possiamo muoverle e cambiarle nella posizione più utile, ma apportano luce e tanto carattere alla tua casa. Le collezioni JELLYFISH e HOSHI hanno forme e modelli davvero incantevoli, e, inoltre, offrono delle versioni portatili che si ricaricano con un cavo USB. Indipendentemente dalla casa o dall’appartamento da inaugurare, sicuramente potrai trasformarlo nel focolare domestico che tanto desideri. In uno spazio gradevole, che parli di te e dei tuoi cari, dove l’illuminazione ti accompagni in ogni istante.
(Commenting: OFF)

FUGA illumina il nuovo negozio CATBAG

Studioapart è ancora una volta alla guida della ristrutturazione dei negozi CATBAG e nella sua ultima ristrutturazione ha utilizzato i proiettori FUGA di Faro Barcelona.

Con l’obiettivo di creare uno spazio moderno e attraente per il giovane pubblico, il nuovo negozio di zaini e borse ha come elemento principale una griglia metallica che serve ad esporre il prodotto in modo “versatile”. Gli architetti hanno voluto aprire il negozio anche all’esterno e, questa stessa struttura abbinata ad altri due materiali, permette di utilizzarlo come vetrina e di vedere i prodotti dalla strada.

Per illuminare questa importante area troviamo i proiettori FUGA, una famiglia di illuminazione tecnica dal design raffinato dove tutti gli elementi sono alloggiati all’interno dell’involucro del proiettore. Hanno scelto la finitura nera per continuare con tutta l’estetica del negozio che è molto urbano e con insegne al neon. FUGA può anche essere orientata sia sull’asse verticale che orizzontale, il che la rende perfetta come luce d’accento in ristrutturazioni come questa.
(Commenting: OFF)